Luglio 2006: Cortigiani, Nani e Ballerine.

Non ho mai amato troppo Benedetto Croce. 
Ho sempre trovato in lui il DNA del notabile politico italico, pronto alle grandi enunciazioni, ma bene attaccato alle pantofole e alla vestaglia da camera.
Sia chiaro: tra il pensatore napoletano e un qualsiasi quaquaraquà dei giorni nostri c'è un abisso, tuttavia la tendenza a cambiare, diciamo così, "opinione" e a non rischiare nulla se non un silenzioso ritiro in una ricca dimora, sono usurate consuetudini in lui già ben presenti.
Bisogna però levarsi il cappello di fronte alla sua lungimiranza al tempo del referendum Monarchia-Repubblica del 1946: sostenne la Monarchia argomentando la sua dichiarazione di voto in termini di unità di popolo e di intenti, meglio rappresentati dalla Corona.
Alla luce delle recenti vicende di cronaca non possiamo che dare ragione al vecchio filosofo.

Veri Artisti sono invece gli attori e i musicisti della serata teatrale DS alla quale alcuni di voi hanno sicuramente assistito sabato scorso, nel corso del primo raduno RIASC.
Ero alla "premiere" di Cernobbio in settembre e ne sono rimasto folgorato.
Come si è visto recentemente, l'ambiente dello spettacolo non è tra i migliori, nonostante ciò l'Arte (quella vera) trova sempre il modo di esprimersi meravigliosamente.
Ancora grazie a questi grandissimi artisti, sperando di vederli ancora in altri contesti e, perché no, nelle nostre manifestazioni.

A proposito del raduno: voglio ringraziare con tutto il cuore chi (più di uno) sabato mi ha inviato SMS del tipo "Mario dove sei? Non ti vedo".
Mi sono quasi commosso.
Per forza non mi vedevate, cari amici...ero a Savona con le terga al sole.
Qualche piccolo problema di salute e i ritmi lavorativi di questi ultimi tempi mi hanno suggerito un week-end di tutto riposo.
Mi è spiaciuto immensamente, ma non ho potuto fare altrimenti.

Per tutti i Citro-vacanzieri di passaggio dalla Liguria: non esitate a chiamare. 
Un tuffo in mare, una pizza e una birra in compagnia sono cose che fanno bene alla vita.
  

Buona Estate.

Votre
Webmaster   

Vai all'editoriale del mese corrente