Giugno 2006: Senti l'estate che torna.

Per questo editoriale, rubo il titolo ad un hit minore delle Orme in epoca beat e ancora ben distanti dalla notorietà progressive degli anni ‘70; ogni tanto mi frulla in testa e non mi molla più per tutto il pomeriggio.
Beati i teen-agers, che gioiscono dell’arrivo della stagione calda!
Stop alle giornate fredde e trascorse in grigie aule scolastiche e libero accesso alla spiaggia, agli amici, agli amori e a tutte quelle cose meravigliose che si fanno in estate e che la giovane età ne amplifica a dismisura le percezioni.
Per me, che il tempo giocondo l’ ho purtroppo alle spalle e mi devo districare tra i mille intoppi offerti da treni, aerei e uffici vari, il caldo aggiunge pena alla pena.

Bando alle malinconie, il primo scorcio estivo dell’anno, ci offre l’opportunità di ritrovarci tutti insieme a S. Giovanni Valdarno il week-end del 24 e 25 giugno.
Si tratta del primo raduno del RIASC e il programma è ricco e interessante.
Se vi siete persi lo spettacolo teatrale dedicato alla DS a Cernobbio nel settembre dello scorso anno, questa è l’occasione giusta per porre rimedio.
Chi mi conosce sa che non sono facile agli entusiasmi.
Pertanto, se vi dico che è una cosa bellissima, non lo dico per dare aria ai polmoni.

Trovate il programma del raduno e  tutto quel che d’altro vi serve al link posto nella Home Page in bella mostra: impossibile sbagliare.

Buon Divertimento.

Votre
Webmaster   

Vai all'editoriale del mese corrente