Dicembre 2005: Bilanci...

In dicembre sono solito a pensare all'anno che si sta chiudendo.
Cosa ho fatto? Cosa mi ha portato? E' stato un anno inutile oppure ho dato qualcosa?
E cosa ho avuto? Cosa ho capito? Ho conosciuto Nuove Verità?
Oppure sono esattamente quello di 12 mesi fa?
Se sono lo stesso di 12 mesi fa, quest'ultimo anno non mi è servito a niente.
In caso contrario, ho messo a segno un nuovo pezzo in quel caos apparente che è la vita.
Per quanto riguarda gli affari miei, mi capirete se non li rendo pubblici, è stato un anno intensissimo.
A tratti doloroso, ma certamente bello.
Ho incamerato un po' di eventi e di esperienze che mi torneranno utili negli anni a venire.

Per quanto riguarda il glorioso CX CLUB ITALIA, non suonerà retorico dichiararne il continuo positivo divenire.
Anche quest'anno, come già nel 2004, abbiamo organizzato due raduni.
Quello, già tradizionale, di Monselice in Aprile e un secondo a Sanguinetto (VR)  in autunno.
Un evento, riuscitissimo, che siamo intenzionati a mantenere.
Un grazie ancora al socio Vincenzo Rocchi che ha ideato e gestito l'iniziativa.

Tutto merito nostro?
No. O almeno non solo.

E' proprio lei ad avere gran parte del merito: la CX.
E' in continua esponenziale crescita l'interesse verso la nostra ammiraglia, in tutta Europa.
La nuova "haute de gamme" di casa Citroen, la C6, ne è praticamente un restiling e ciò non fa che portare legna al sacro fuoco della nostra (e vostra) passione.

Nessun' altra vettura storica nata 31 anni fa è così prepotentemente incarnata in un modello attualmente in listino.

En Avant la Citroen CX/6!
 
Buone feste dal vostro 
Webmaster

Vai all'editoriale del mese corrente