CX SERIE 2

Nel Luglio del 1985, per l'anno-modello 1986 venne presentata la "CX2", ovvero per la prima volta vennero rivisti gli esterni e gli interni in modo piuttosto significativo. Ne risultò un convincente ammodernamento della "vecchia" CX tutto sommato assai gradito dal pubblico, considerando l'età del mezzo.
I paraurti in metallo, sicuramente anacronistici a metà anni '80, furono sostituiti da funzionali scudi sintetici, la foggia delle modanature cambiò e l'interno fu completamente ridisegnato, pur mantenendo la classica "Lunule" portastrumenti.

Nella primavera del 1987 i propulsori Turbo sia Diesel che Benzina, vennero resi maggiormente performanti da uno scambiatore di calore (intercooler). I modelli così equipaggiati ebbero la nuova denominazione commerciale "TURBO2". Il Diesel arrivò a 120CV, 195 Km/h, e venne pubblicizzato su alcuni periodici specializzati con lo slogan "Taci Benzina!"
La CX25GTiTURBO2 mantenne 168CV, ma consumi sensibilmente più bassi.

Le ultime CX berlina furono costruite nella primavera del 1989, a maggio venne presentata la nuova ammiraglia XM destinata a sostituirla. Nel 1990 e nel 1991 vennero costruite ancora circa 2000 break con la denominazione "CX Evasion" poi, con la commercializzazione della XM Break, la CX venne definitivamente pensionata. 

Clip 1985 Grace JOnes
Clicca col tasto destro per scaricare il clip pubblicitario del lancio (1985)

 


Un deciso e riuscito ammodernamento...seppure fatto al risparmio!

 


Nuovo design per gli interni, la "Lunule" per fortuna è sempre al suo posto.

 


La bella plancia della Serie 2.

Il Progetto "L"    CX Serie1    CX Serie2

Vai alla Home Page